Chi siamo

Dopo oltre 10 anni di esperienza possiamo fornirti soluzioni che facilitano il tuo lavoro

Chi siamo e cosa facciamo?

Nella nostra azienda abbiamo un approccio particolare.
Tendiamo a condividere con i nostri clienti quello che abbiamo imparato sul campo.
Infatti ci occupiamo di risolvere gli stessi problemi che tutti i giorni i nostri clienti devono affrontare.
Lavoriamo da oltre 10 anni nel mondo dello show business e delle installazioni permanenti e ci siamo impegnati al massimo per trovare soluzioni economicamente più efficaci per le nostre installazioni. Abbiamo deciso di condividere con i nostri clienti il frutto della nostra esperienza.

In tal senso un caso particolare è proprio KU.

Ma andiamo con ordine, chi sono io che ti scrivo?
Io sono Marcello Pontalto. Sono il fondatore e amministratore di NiceFall, un’agenzia di soluzioni digitali interattive specializzata in video mapping, lighting design e visual design nata nel 2011.

In NiceFall ci occupiamo di creare esperienze visive contemporanee.
E siamo convinti che la tecnologia è efficace solo se produce emozioni.
Sostanzialmente ci occupiamo di fornire servizi tecnici di supporto al Mondo dello show business.
Quindi parliamo di progettazione, direzione e show control.

In azienda oggi collabora con noi Stefano Piermatteo, un mio amico di vecchia data.

Ed è proprio grazie al nostro rinnovato incontro di qualche anno fa (dopo che ci eravamo persi di vista) che è nata l’idea di KU.
Come?

Com’è nato KU

Per raccontarlo torno un po’ indietro nel tempo.
Ti dico esattamente chi era Marcello Pontalto.

Ho sempre lavorato nello show business fin da quando ero appena maggiorenne.
E mi sono occupato di tutto. Dalle sagre di paese agli eventi allo stadio di San Siro, dalle installazioni audio-video domestiche fino al prestigioso compito di lavorare nel team dell’Albero della Vita presente ad EXPO 2015.

Pertanto posso dire di avere una notevole esperienza, e soprattutto passione, nell’illuminotecnica con tutte le evoluzioni che hanno caratterizzato il settore durante gli anni.
E una di queste evoluzioni è proprio il projection mapping.

Nel 2007 lavoravo come lighting designer e già allora sognavo di poter inserire delle immagini all’interno dei corpi illuminanti che usavo nelle mostre e nelle esposizioni.

Ma questo è stato un sogno che ho tenuto nel cassetto fino al 2014, anno in cui ho incontrato di nuovo un amico di lunga data che era stato fuori per un’avventura in Canada.
Parlo proprio di Stefano Piermatteo che ti ho citato in precedenza.

Con NiceFall oltre a occuparci di servizi ed eventi, da qualche tempo abbiamo iniziato a occuparci anche di fornire attrezzature e software ai nostri clienti.
Ed essendo specializzati in video mapping abbiamo notato ripetuta difficoltà:

I player multimediali sul mercato erano sempre troppo complessi e sovradimensionati per le esigenze della maggior parte delle installazioni permanenti di projection mapping dei clienti (e anche per noi).

Era quindi una sfida che dovevamo e volevamo affrontare sia per risolvere un problema interno che per i nostri clienti. I player multimediali spesso erano veramente costosi con tutte quelle funzioni inutili e superflue.

Pertanto con Stefano ci siamo dati un obiettivo, realizzare un player multimediale che facesse solo una cosa ma la facesse maledettamente bene.

Cioè parlo del projection mapping.
Così abbiamo scelto il mini computer Linux più diffuso al Mondo, il Raspberry Pi, ed abbiamo creato lo strumento specializzato in video mapping per eccellenza.

A questo gli abbiamo dato il nome di KU.
Non è di certo stato facile. Le sfide da superare sono state molteplici.
Inoltre c’è da dire che realizzavamo questo progetto nel tempo libero, mentre continuavamo a lavorare sviluppando applicazioni customizzate per eventi.

In ben 2 anni, dopo un lavoro abbastanza lungo, nel 2016 abbiamo finalmente ottenuto un warping funzionante su Raspberry Pi e siamo partiti in quarta per elaborare la commercializzazione dello strumento.
Pensiamo che KU segnerà un punto fondamentale per la definitiva consacrazione del video mapping.

Oggi anche chi non poteva permettersi di lavorare al video mapping potrà farlo perché KU permette di realizzare progetti sia al piccolo professionista (o semiprofessionista) del settore sia ad un’azienda più strutturata.

KU rappresenta la democratizzazione del video mapping.
E speriamo possa dare un forte slancio anche alla tua attività.